Fischia il vento

Urla il vento, fischia la bufera,
scarpe rotte, eppur bisogna andar
a conquistar la rossa primavera
dove sorge il sol dell'avvenir;
a conquistar la rossa primavera
dove sorge il sol, dell'avvenir.

Ogni montagna patria del ribelle,
ogni donna a lui dona un sospir;
nella notte lo guidano le stelle,
forte il cuor e il braccio nel colpir;
nella notte lo guidano le stelle,
forte il cuore e il braccio nel colpir.